Carmen Panarello Attrice

Briciole – “Sotto sotto”

Briciole – “Sotto sotto”

Share

U  Siamo riamasti qui, incastrati.

C  Ma dài, impossibile verranno a liberarci!

U  Chi?

C  Gli altri…

U  Gli altri? Sono nelle piazze, nelle industrie in disuso, nei … cosi… come si dice, occupati… Figùrati se pensano a noi.

C  Ma pure noi siamo in un teatro.

U  Morto.

C  Sono 30 anni che sento dire che il teatro é morto, e quelli che lo dicono continuano a salirci tutti meno io e te. Dico che ci siamo finiti incastrati sotto.

U  Appunto morto sotto ‘ste tavole che pesano secoli e puzzano pure.

C  Sei voluto andare a cercare il ventaglio rotto che t’ho portato dal quartiere arabo per farci Violetta? E ci siamo rimasti, e non si sente niente manco un piede…

U  …manco…?

C  Ma qualcuno verrà a fare training.

U  Fare che?

C  Training… ma che ne so le prove… una replica?… aperta?… al… pubblico?….

U  …A CHI???

C  Pubblico.

U  Tu ti sei bruciata il cervello.

C  Casomai schiacciato.

U  Alla parola Pubblico sul dizionario c’è un cratere. E per andare in scena, si va così… free… naturale… come quando fai la salsa.

C  Ma io la salsa la faccio uno schifo.

U  E cosa fai bene?

C  Lavo i piatti.

U  Ecco: lava i piatti e vai in scena.

C  E chi viene a vedermi?

U  …beh… le casalinghe, che si possono immedesimare e sono tantissime. E poi tu ci vuoi fare un laboratorio con loro, quindi perfetto! Sempre se ti muovi…

C  Sì, le voglio, sono uno dei miei desideri… Ma non sono tutti tutti però, come sognavo da bambina. Un’amazzone del Teatro!

U  Vedi che non capisci…!? Il Paleolitico per te è microchip. Ti devi specificalizzare.

C  Cosa? Cosa? Cosa?

U  Essere riconoscibile, scelte profili idee… fare un corso a pagamento che certifichi.

C  Cosa? Cosa? Cosa?

U  Anche le cose che sapevi prima.

C  Ma io voglio fare teatro.

U  E fallo.

C  Non posso sono incastrata qui.

U  E cerca di uscire.

C  Ma perché tu ne hai voglia?

U  …boh… però mi aspettano i genitori dei ragazzi del laboratorio.

C  Sono contenti?

U  Mai.

C  Quindi meglio stare qui.

U  Non esagerare.

C  Non esagero, stai con me che se esco non mi aspettano nemmeno i ragazzi del laboratorio.

U  Sei messa male.

C  Appunto, distesa qui sono messa benissimo.

U  Svegliati, sai! Se ti addormenti chi vuoi che venga qui sotto le tavole del palcoscenico.

C  E dammi un motivo per uscire dalle mie tavole.

U  Le piazze!!!

C  Dispersivo.

U  I cosi occupati.

C  Mi hanno detto che sono troppo vecchia, posso solo essere disoccupata.

U  I laboratori.

C  Povere cavie.

U  La crisi.

C  È crisi.

U  Un ricordo.

C  Un sipario.

U  Un profumo.

C  La cipria in camerino.

U  Una luce.

C  La mano tua illuminata fioca fioca dopo una lacrima.

U  Un oggetto.

C  Una sedia.

U  Una musica.

C  Una nota e rumori noti.

U  Un movimento.

C  Un respiro e ciò che non si… deve… dire…

U  Un volto.

C  Un anziano che ride e ride e ride.

U  Girati, scéma…